Il sito utilizza cookies propri e di terze parti. Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul sito.

Scarica il pdf

 

 

1) Tutte le vendite di prodotti forniti da Bellitalia ai propri clienti sono, per quanto non espressamente pattuito nel singolo contratto, integralmente disciplinate dalle presenti Condizioni Generali di Vendita. Tutti gli ordini si intendono condizionati alla clausola “salvo approvazione del venditore” e diverranno vincolanti per Bellitalia solo se da quest’ultima confermati o eseguiti. Non verranno accettati in ogni caso ordini incompleti o parzialmente compilati. Eventuali indicazioni di prezzi quantità e/o misure non seguite da conferma d’ordine sottoscritta di Bellitalia o consegna dei relativi prodotti sono prive di qualunque effetto.

 

2) La conferma d’ordine di Bellitalia o, in alternativa, la consegna della merce, perfezionano il contratto di vendita. Ne consegue che, a partire da tali momenti, non verranno accettate né richieste di annullamento dell’ordine né la restituzione della merce consegnata. Il luogo di conclusione del contratto è in ogni caso il luogo in cui Bellitalia ha la propria sede legale e ciò anche nel caso in cui le trattative siano condotte e/o concluse in luogo diverso, mentre luogo di consegna della merce è in ogni caso il luogo in cui si trova lo stabilimento di produzione.

 

3) L’acquirente si impegna a provvedere al ritiro della merce entro sessanta giorni dal momento in cui Bellitalia comunicherà l’avvenuta evasione dell’ordine e la conseguente giacenza del materiale presso il proprio magazzino. In mancanza, il contratto si considererà eseguito e la merce consegnata e Bellitalia sarà autorizzata ad addebitare il prezzo pattuito.

 

4) La proprietà della merce rimarrà in capo a Bellitalia sino al momento del pagamento integrale del prezzo pattuito.

 

5) Salvo quanto previsto al punto 3) i prezzi indicati in listino o nelle singole offerte, salvo diversa pattuizione, si intendono franco stabilimento Bellitalia per merce caricata sul mezzo al netto di IVA e di ogni altra imposta. Pesi e misure sono da ritenersi indicativi.

 

6) I rischi inerenti alla merce una volta che la stessa sia stata consegnata ai sensi dell’art. 3) ovvero caricata sul primo mezzo di trasporto sono integralmente a carico dell’acquirente. Il cliente è tenuto a fornire a Bellitalia con congruo anticipo tutte le informazioni e i documenti necessari al trasporto e al superamento di dogane e frontiere nonché ogni altro documento necessario per la consegna o di cui sia prevista la preventiva consegna in base agli accordi intercorsi tra le parti. In mancanza, i termini di consegna della merce dovranno considerarsi sospesi sino al momento in cui la documentazione sarà stata consegnata fatto salvo il diritto di Bellitalia al risarcimento di tutti i danni subiti.

 

7) Con il ritiro della merce l’acquirente si impegna altresì al pagamento del prezzo dei bancali di imballaggio ovvero alla loro restituzione a proprie spese. Bellitalia provvederà in tal caso all’emissione della relativa nota di accredito, salva l’ipotesi in cui i bancali stessi risultino danneggiati.

 

8) In caso di legittimo rifiuto del prodotto da parte dell’acquirente al momento della consegna Bellitalia provvederà alla sostituzione del materiale ovvero al suo ritiro, con esclusione da parte dell’acquirente di ogni e qualsiasi ulteriore pretesa.

 

9) E’ interamente a carico dell’acquirente la responsabilità relativa alla movimentazione e alla posa in opera della merce; la venditrice declina ogni responsabilità per danni subiti dall’acquirente o da terzi derivanti da uso improprio e/o adattamenti del materiale fornito.

 

10) Eventuali contestazioni dovranno essere inoltrate entro otto giorni dalla data di consegna della merce e, in ogni caso, prima della posa in opera a pena di decadenza. Nessuna controversia darà al compratore il diritto di sospendere o ritardare il pagamento delle forniture effettuate dalla venditrice.

 

11) I termini di consegna della merce sono sempre da ritenersi indicativi. Bellitalia non risponde di mancata esecuzione, irregolarità o ritardo nelle consegne derivanti da interruzioni o sospensioni dei trasporti, soste, mancanze o insufficienza dei mezzi o dei loro accessori, deficienza di energia elettrica o di materie prime, scioperi, serrate, agitazioni operaie, guasti agli impianti, ed in genere da qualsiasi causa di forza maggiore.

 

12) Nessun pagamento avrà effetto liberatorio per l’acquirente se effettuato a favore di agenti, intermediari, trasportatori, o comunque di soggetti terzi rispetto alla società Bellitalia srl senza approvazione scritta da parte di quest’ultima che comunque avrà valore circoscritto a quello specifico pagamento.

 

13) Ad ogni effetto di legge, il luogo in cui i pagamenti dovranno essere effettuati è identificato dalle parti nella sede legale della venditrice. Non invalidano tale clausola l’eventuale emissione di tratte, il rilascio o la girata di cambiali. In caso di pagamento effettuato con pagherò cambiari, tratte, o titoli assimilabili, sino al momento dell’effettivo incasso i titoli saranno accettati a maggior garanzia del rapporto fondamentale dipendente dal contratto stipulato, senza che ciò possa configurare novazione del rapporto obbligatorio originario.

 

14) Ogni ritardo o irregolarità nei pagamenti darà diritto alla venditrice di sospendere immediatamente e senza formalità le forniture e ciò anche se le stesse siano inerenti ad altro e diverso ordine e comporterà l’addebito degli interessi di mora nella misura di cui al D.L.vo n. 231/02. Nel caso di pagamento rateale il mancato pagamento anche di una sola rata determinerà l’obbligo del cliente di provvedere al pagamento immediato dell’intero prezzo.

 

15) Per ogni e qualsiasi controversia dipendente o riferibile al contratto stipulato è stabilita l’applicazione della legge italiana con esclusione in ogni caso della applicabilità della Convenzione di Vienna ai sensi dell’art. 6 della L. 11/12/1985 n. 765.

 

16) Per ogni e qualsiasi controversia dipendente o riferibile al contratto stipulato è stabilita l’esclusiva competenza dell’Autorità Giudiziaria di Belluno e ciò anche nel caso di azione di rivalsa esperita dall’acquirente in seguito ad azioni promosse da terzi nei suoi confronti. E’ fatta salva la possibilità per Bellitalia di rinunciare all’applicazione di tale clausola e di promuovere il giudizio innanzi ad altra Autorità Giudiziaria competente in base all’ordinamento italiano.

 

Scarica il pdf